venerdì 18 settembre 2020

Immagine: Improvvisamente, Bill Gates non è così sicuro che si possa fidare della FDA con un vaccino COVID-19

Improvvisamente, Bill Gates non è così sicuro che ci si possa fidare della FDA con un vaccino COVID-19

(Natural News)

Ci si può fidare della FDA quando si tratta del vaccino COVID-19?

 

Molti americani hanno i loro dubbi e una voce di alto profilo che esprime preoccupazione è Bill Gates. E se il co-fondatore di Microsoft e appassionato sostenitore del vaccino è preoccupato , sai che deve essere davvero brutto.

 

Naturalmente, le sue preoccupazioni provengono probabilmente da un luogo diverso da molti di noi. Dopotutto, vuole vedere il vaccino somministrato a tutti sul pianeta, facendo dichiarazioni sulle aziende Big Pharma che sviluppano il vaccino come: “Queste aziende sono molto professionali ei benefici del vaccino qui sono molto drammatici. Grazie al cielo abbiamo questa esperienza del settore privato che vogliamo trasformare in un bene pubblico globale che arrivi a tutti sul pianeta”.

 

C’è anche il fatto che secondo quanto riferito ha finanziato l’uso di uno speciale colorante con punti quantici nanocristallini da inserire nei vaccini che emettono luce nel vicino infrarosso che può essere rilevata utilizzando gli smartphone per indicare che una persona è stata vaccinata. È abbastanza chiaro che non possiamo nemmeno fidarci di Gates.

 

Gates ha detto che la FDA ha perso credibilità nella sua mente negli ultimi anni. In particolare, ha citato i recenti commenti del commissario della FDA Stephen Hahn, che è stato accusato di aver esagerato i risultati di uno studio della Mayo Clinic sui benefici del plasma sanguigno convalescente come trattamento per il coronavirus.

 

“Abbiamo visto con le dichiarazioni al plasma completamente pasticciate che quando inizi a fare pressione sulle persone per dire cose ottimistiche, queste vanno completamente fuori dai binari. La FDA ha perso molta credibilità lì”, ha detto.

 

Naturalmente, non ha menzionato un problema ancora più grande con Hahn, che è la sua insistenza sul fatto che l’idrossiclorochina sta causando danni ai pazienti nonostante le prove scientifiche e aneddotiche del contrario da parte dei medici che hanno utilizzato con successo questo trattamento. Probabilmente è abbastanza conveniente per il suo programma di vaccinazioni di massa, quindi non lo vedremo criticare nessuno che sopprime l’HCQ in tempi brevi.

 

La FDA dovrà approvare qualsiasi vaccino contro il coronavirus prima che possa essere immesso sul mercato. Gates ha detto alla CNBC che di tutte le aziende farmaceutiche che lavorano su un vaccino, solo Pfizer ha il potenziale per fornirne uno nel giro di poche settimane. Non sorprende che la Gates Foundation detenga azioni di Pfizer.

 

La maggior parte degli americani è scettica nei confronti di qualsiasi vaccino contro il coronavirus

 

Recenti sondaggi hanno dimostrato che la maggior parte degli americani è preoccupata per il fatto che il vaccino venga affrettato. Un sondaggio della CBS News ha rilevato che due terzi degli elettori americani hanno affermato che se un vaccino fosse annunciato quest’anno, il loro primo pensiero sarebbe stato che fosse stato affrettato con test inadeguati piuttosto che considerarlo un risultato scientifico avvenuto rapidamente. Di quel gruppo, solo il 13% sarebbe disposto a fare l’iniezione il prima possibile.

 

Le persone stanno anche perdendo la fiducia nel CDC. A marzo, l’86% degli elettori ha dichiarato di aver dato fiducia al CDC per fornire informazioni accurate sul coronavirus; quella cifra ora è solo del 54%. Ci sono stati anche dei cali di coloro che si fidano del governatore del loro stato, il presidente Trump e dei media per informazioni accurate sulla malattia rispetto a questa primavera.

 

Nel frattempo, quando è stato chiesto in un sondaggio Gallup se sarebbero stati disposti a ottenere un vaccino COVID-19 che era stato approvato dalla FDA e che è stato dato loro a costo zero, il 35% degli americani ha detto di no.

 

Per quanto sia giusto che Gates non si fidi della FDA con questa questione – o qualsiasi altra cosa, davvero – sentire questo scetticismo provenire da lui è un caso della pentola che chiama il bollitore nero. La FDA potrebbe effettivamente essere leggermente più affidabile di Bill Gates sui vaccini, ma è davvero una barra molto bassa.

 

Le fonti per questo articolo includono:

Bloomberg.com

NaturalNews.com

MarketWatch.com

News.Gallup.com

CBSNews.com

Fonte: https://www.naturalnews.com/

 

®wld

 

mercoledì 16 settembre 2020

FALSO IDEOLOGICO O FALSO MATERIALE?

 

FALSO IDEOLOGICO O FALSO MATERIALE? 
16.09.20 
Il falso ideologico è la menzogna contenuta in un documento
La falsità è ideologica perché cade sulle attestazioni dell’autore, cioè sul contenuto di un documento che, non risultando né contraffatto, né alterato,  reca dichiarazioni menzognere.
il falso ideologico si distingue nettamente dal falso materiale che si risolve nella contraffazione o nell’alterazione documentale, cioè nella creazione di un documento da parte di colui che non ne è l’autore o nella modifica del documento originale redatto da chi appare autore.
Non sono un avvocato, ma credo che nella triste vicenda mondiale Corona, vi siano entrambi i reati. 
Dati falsificati, sicuramente, ed inoltre la MENZOGNA  da parte di OMS ed altri importanti Istituti o Ministeri della Sanità mondiali, su una Pandemia inesistente! 
Parlare nuovamente e ripetutamente, sulla mortalità del marzo 2020 in Lombardia, non ha più molto senso, in quanto sappiamo che la maggior parte delle morti, fu dovuta ad errori iniziali di terapie mediche; ne ho già parlato ripetutamente.
Parlare nuovamente e ripetutamente, dei certificati di morte tutti Covid, di qualsiasi morto, per motivi assicurativi e terroristici mondiali, per aumentare la conta dei morti da Corona, non ha più molto senso.
Oggi ci sono ancora milioni di persone, che credono però  nella pandemia ed hanno il terrore della seconda ondata.
Parlare nuovamente del fatto che, quel Corona si è spento dopo i soliti 60-70 giorni invernali, come da sempre accade, non ha più molto senso.
Se anche fosse stato un virus ingegnerizzato in laboratorio, tanto meglio da un certo punto di vista, in quanto la natura lo distrugge prima, come dice il Premio Nobel Prof Montagnier, che già nel tardo inverno scorso lo aveva annunciato.
La famiglia Corona, ha diverse forme virali che si modificano velocemente; ciò che fu, fu e forse tornerà tra molti anni, non ora!
Parlare di seconda fase, è criminale e senza nessun presupposto realmente scientifico.
Si vuole solo tenere la popolazione sotto assedio e l’economia sotto scacco, niente più.
Continuare a fare test sierologici o tamponi per quel Corona,  che ha perso la carica virale, per mantenere lo stato di emergenza, è un Falso Ideologico, gravissimo. 
La situazione nelle scuole italiche è allucinante per i protocolli, che per una sieropositività, potrebbe portare a quarantene o chiusure varie e perdita di lavoro per i parenti.
Trattano ormai le persone, come se fossero degli Appestati, stanno evocando tragedie medioevali, quali streghe coi capelli rossi ed eretici da bruciare al rogo.
Ma il peggio è, che moltissimi ci credono e osservano il siero positivo o il non vaccinato con paura e disprezzo.
Questo è l’annullamento e la distruzione dell’Individualità umana;
questo è lo sfregio più grande, che il genere umano fa contro il suo Creatore divino, ossia: 
ridurre il Sistema Immune, espressione della nostra individualità unica e spirituale, a materia organica infetta ed incapace di difenderci dagli attacchi interni od esterni.
Quest’inverno, come tutti i precedenti, milioni di italiani si ammaleranno di influenza, come sempre fu.
Migliaia di anziani o persone con gravi patologie purtroppo moriranno, come sempre fu.
Milioni di persone, creeranno la loro sieropositività di immunità ai virus, batteri o funghi, con i quali verranno a contatto, creando le IG, ovvero le Immunoglobuline e se tamponati risulteranno positivi.
Qualche starnuto, tosse, dolori e febbre...come sempre fu e sempre sarà!
Riportiamo il pensiero alla normalità e recuperiamo il senso della vita e della vitalità, eliminando le paure recondite.
Oggi, il pericolo maggiore, in questa sporca guerra, è lo Scandalo che viene fatto ai bambini, con l’obbligo di usare la maschera.
6” Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. 7 Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!” Matteo 18-6
La sottomissione voluta è criminale, e criminali sono tutti coloro che si prestano a questa sceneggiata, ben sapendo che l’utilizzo della maschera, ha senso in persone malate in fase acuta che, attraverso la tosse, potrebbero trasmettere il contagio, attraverso le goccioline di Flugge.
Come ben si sa, all’opposto, respirare le proprie esalazioni, cariche di batteri e virus, è molto più dannoso per la salute!
Ma anche questo non ha più senso ripeterlo. 
Senso ha che le persone, che hanno un minimo di raziocinio e senso critico, comincino a capire.
Ci sono sempre state fasi nella storia umana, nelle quali si sono create false aspettative politico e sociali ed hanno portato a disastri infiniti: una specie di follia collettiva ha avvolto i popoli, soggiogati e convinti ammiratori di leader infausti: mi vengono in mente due nomi, Hitler e Lenin ad esempio.
Oggi i leader sono le realtà virtuali, le televisioni e le informazioni digitali e non più cartacee. 
E’ molto facile ingannare la popolazione, quando una banda di persone, ha in mano il controllo della quasi totalità delle informazioni rilasciate.
Il futuro che ci aspetta, dipenderà da quanti individui, riusciranno a riprendersi dall’oblio in cui sono caduti. 
Sperare nella politica od in un grande politico è tempo perso; sono tutti attori pagati ed eseguono farse teatrali a comando.
Se volete cercare gli indiziati di questa sporca guerra, basta verifichiate chi, persona o multinazionale, si è molto arricchito in questa situazione e quale nazione, sta ripartendo alla grande a livello economico.
Il resto sono chiacchere da bar.
Come italiani, credo non ci resti altro che salvaguardare la nostra Costituzione, stracciata in questi mesi di emergenza.
Come singole persone, dobbiamo contrastare gli eccessi di integralismo del pensiero scientifico, stracciato anch’esso in questi anni di dittatura sanitaria.
Ricordatevi di quel che ho scritto sopra; se tante pecore vanno dietro ad un pastore folle, il dirupo le attende.
Siate più lupi o volpi, che pecore!
Ricordate una frase attribuita a Voltaire, ma pare scritta da una saggista, Beatrice Hall: 
“disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo“.

In queste poche parole, si esprimono i concetti fondamentali, dei rapporti che dovrebbero regolare la nostra società.
L’oscurantismo e l’integralismo di pensiero , religioso o scientifico, ha fatto e continua a fare danni enormi al singolo ed alla collettività. 
Uscite dagli inferi del pensiero e cominciate a salire la montagna del Purgatorio...in alto poi vi attende il CIELO
“ Per correre migliori acque alza le vele

   Omai la navicella del mio ingegno,

   Che lascia dietro a se, mar si crudele;

   E canterò di quel secondo regno

   Dove l’umano spirito si purga

   E di salir al ciel diventa degno”

Canto I Divina Commedia Dante Alighieri


************************************ 



martedì 15 settembre 2020

Quando smetteremo di muovere la nostra "Linea nella sabbia" e staremo come INDIVIDUI LIBERI?

 

Allora, chi vuoi essere? 

E’ una questione d’età, non è vero? E non in "Che cosa vuoi essere quando sarai grande?" Un modo, che ha il solo requisito di diventare come qualcun altro come un indicatore per essere 'cresciuto' (posso essere come un pompiere, amministratore delegato, metalmeccanico, scienziato ... ma soprattutto, un contribuente). Finché sembri "curare" te stesso, seguire le regole ed essere un membro produttivo della società, è più facile credere nel "normale" poiché sembra che ci siano "ricompense" per andare avanti.

Ma in chi ti trasformi? Cosa sacrifichi? Cosa sei disposto a regalare? I resti di ciò che "avremmo potuto essere" non sono che un lontano ricordo (fantasia); persi tra le proiezioni ad alta definizione che ci hanno aiutato a guidarci, al punto che ora affrontiamo la (maschera). 

Allora chi vuoi essere? Ebbene, forse dovremmo definire in primis chi "noi" siamo diventati. È sicuramente facile in questi giorni inventare elenchi di cose da sottolineare sulla mia specie che porterebbero a una visione “negativa'', ma ti risparmierò questa volta e ti farò notare semplicemente che ci sono molti articoli precedenti che, potresti trovare, elabora il mio punto. 

Che cosa siamo diventati se non xenofobi che vivono nella paura della nostra morte fino al punto di non vivere; disgusto di sé al punto da accettare la nostra stessa distruzione? Persone così spaventate da "distinguersi" che vanno avanti, a vivere nell'ombra, anche quando poi sentono che non è giusto. Troppa paura per parlare, per non offendere ed essere giudicato "uno di quelli". Cosa ci rende tali? Stiamo semplicemente mentendo ipocritamente? Siamo la definizione della codardia, minacciata principalmente da ciò che noi percepiamo e, che gli altri percepiscono di noi? 

Creiamo continuamente i nostri "demoni" da temere per sentire qualcosa che possa somigliare alla "vita"? Afferriamo qualche 'emozione' nel nostro mondo inattivo per sentirci vivi? Seguiremo ciecamente qualsiasi "autorità" semplicemente per sentirci parte di qualcosa; o, nulla? Guardati intorno dove siamo oggi e dimmi che la nostra mentalità mondiale non si è attenuata dalla vita. Guarda negli occhi i tuoi simili mascherati e dimmi che non sono sconfitti nella loro stessa anima. Dov'è la VITA, LA GIOIA, L'AMORE e la FORTITUDINE della mia specie? 

Credo che una parte della causa di quella sconfitta possa essere attribuita all'incapacità di definire se stessi onestamente. La costante fiducia nelle "protezioni" esterne piuttosto che nell'autoriflessione e nel miglioramento, ha reso semplice per le "soluzioni" offerte trovare un'ampia "accettazione" insieme all'"appartenenza" e all'apatia.

Le paure "presentate" sono semplicemente "definizioni" di ciò che si accetterà della loro ignoranza. "Lotta o Fuggi" non riguarda solo il suo significato letterale, in questo caso può rappresentare la pigrizia apatica della mente che "blocca" le basi della domanda e quindi della conoscenza.

Ho detto la scorsa settimana in una discussione:
L'intelligenza inizia con la semplicità delle domande.
Peccato che la maggior parte creda di aver semplicemente bisogno di "risposte".
Alla ricerca di quelle risposte esterne, si continua semplicemente a inseguire le storie di altri che producono "nomi" e "azioni" ma non rivelano il come e il perché della questione; perché quelle sono "scelte" fatte lungo la strada. Che tipo di "persone" hanno fatto le scelte che ci hanno messo nella "situazione" che ci coinvolge tutti in questo momento? Non importa dove ti trovi nel mondo, sei "coinvolto" in questa "operazione" globale su una scala o sull'altra; volontariamente o con la forza. Ci sono "Giocatori" e "Pedine"; indovina quale siamo. 

Senza un'onesta "definizione" (attenta a non vincolare) del ME, come posso sapere che potere "io" ho? Gli io del mondo sono quelli che conoscono il potere e l'equilibrio del "ME" e del "NOI"; comprendono anche il potere del "NO". "No! Non vivremo così" detto all'unisono è tutto ciò che ci vorrebbe per cambiare il 'corso' del nostro attuale 'destino'.

L’Io sa di non essere frivolo, sfrenato o infantile con i loro no. Sanno la necessità di comprendere la base e la moralità del loro no e non la basano sull'egoismo, ma piuttosto sulla fortezza. 
Fortezza - forza d'animo che consente a una persona di affrontare il pericolo o sopportare il dolore o le avversità con coraggio - Merriam-Webster 

Si può considerare che nel "teatro" odierno di oggi si può vedere il contrario. La breve durata dell'attenzione, che è stata sviluppata, nel corso della vita, per non essere mai soddisfatta e quindi facilmente "adescata" in comportamenti e schemi di pensiero incentrati su desideri e desideri. Questo può lasciare che non si sia mai soddisfatti di ciò che si "sa", il che può portare a rincorrere molte storie così come la più facile "accettazione" di "nuove norme". Per sempre 'distratto' dall'acquisizione di vera conoscenza. 

Il "Grande Risveglio" e i "Media alternativi" sono ottimi esempi di distrazioni per il "pensatore". Perché si può stare al passo con i desideri programmati che alimentano la breve capacità di attenzione; quali sono le novità, le ultime novità, le tendenze, i virali? Finché riescono a convincersi della "differenza" di "informazione", possono sentirsi "elevati" al di sopra della programmazione delle masse.  

Tanti sono rimasti in diversi stadi di "risveglio". Vedere oltre il paradigma 'speculare' che l''alt' ha da offrire ma sparsi in tutto il mondo in diversi stadi di angoscia, povertà, solitudine e salute mentre si cerca di mantenere un decoro di 'stabilità' per pensare abbastanza chiaramente da provare e vedere cosa giace oltre le montagne delle distrazioni (drammi).Sembra che ci siano molte cose per cui COMBATTERE. 

Non puoi combattere il nemico esterno perché perderai. Il nemico esterno viene semplicemente presentato perché uno possa vedere se stesso, vedere cosa ha permesso di diventare e liberarsi volontariamente e condurre se stesso ad essere esseri liberi; per diventare il tuo "eroe" come comunità di individui.

La "scelta" è sempre stata nostra. Ogni giorno che passa ormai, è un altro chiodo nella bara dell'umanità. Quando grideremo "NO" all'unisono e ci rifiuteremo di essere "governati" nell'oblio? Quando smetteremo di muovere la nostra "Linea nella sabbia" e staremo come INDIVIDUI LIBERI?


sabato 12 settembre 2020

I Sogni del Transumanesimo

I Sogni del Transumanesimo e L’Intelligenza artificiale (AI) per far retrocedere le persone alla vita

Postato da: Berny Torre via Daily Star (UK)
La maggior parte della "ricerca" transumana viene svolta in istituzioni accademiche finanziate dai soldi dei contribuenti e dalle sovvenzioni delle fondazioni. L'obiettivo è: l'immortalità. Mentre la tecnocrazia cerca di trasformare la società, il transumanesimo cerca di trasformare l'uomo. ⁃ TN Editor
Il capo della tecnologia Eugenia Kuyda afferma che i Simpson hanno di nuovo capito bene e che l'intelligenza artificiale "davvero inquietante" utilizzerà presto i selfie per creare avatar digitali 3D per "riportare le persone in vita"

L'intelligenza  artificiale "riporterà in vita le persone" e presto utilizzerà i selfie per creare cloni digitali 3D, afferma un esperto.

Il capo della tecnologia Eugenia Kuyda afferma che siamo a un  paio  d'anni dall'avere avatar online come previsto dai Simpson.

Nell'episodio 2014 di Days of Future Future della commedia a cartoni animati, Marge carica il clone di Homer su un computer dopo essersi stufata di clonare in vita il marito incline agli incidenti.

La signora Kuyda, che ha già caricato il suo più caro amico Roman Mazurenko su una delle sue creazioni dopo la sua morte in un incidente d'auto, ha detto che la previsione sarà un'altra che lo spettacolo ha corretto.

Alla domanda se l'intelligenza artificiale "riporterà in vita le persone", ha detto al podcast di Lex Fridman "è probabilmente lungo la strada".

Ha aggiunto: "Tra poco saremo in grado di mostrare solo una foto di una persona a cui vuoi che appaia l'avatar e genererà solo un modello 3D.

"È un gioco da ragazzi, è quasi arrivato, mancano un paio d'anni."

La co-fondatrice di un chatbot compagno di intelligenza artificiale Replika ha raccontato di come ha caricato più di 10.000 testi tra lei e Roman su un chatbot basato sull'intelligenza artificiale nel 2016.

Leggi la storia completa qui ...

https://www.technocracy.news/

®wld

venerdì 11 settembre 2020

Shahmaran - La regina dei serpenti

   
 Shahmaran era la Regina dei Serpenti. 
Credito: Adobe Stock - T Studio

Regno sotterraneo di Shahmaran e la terra dei serpenti   

di Ellen Lloyd   
dal sito web:  AncientPages

La saggezza è meglio dell'ignoranza, ma forse non sempre.

Fino a che punto dovrebbe spingersi una persona per diventare un uomo o una donna saggia? Ci sono momenti in cui vorremmo non aver mai vissuto certi eventi perché il prezzo che abbiamo pagato per acquisire saggezza era troppo alto. 

La leggenda di Shahmaran è una storia bella, ma triste, di un uomo che ha acquisito una notevole saggezza, ma non con mezzi validi. 

Sebbene abbia trascorso il resto della sua vita come un uomo saggio famoso e rispettato, il suo cuore era sempre pieno di dolore. Non importa quanto si sforzasse, non avrebbe mai potuto dimenticare la meravigliosa e intelligente creatura che aveva incontrato e perso.

La leggenda di Shahmaran non è solo una storia di saggezza, amore, avidità e perdita, ma rivela anche perché i serpenti divennero nemici mortali degli umani. 

Antiche credenze sui saggi serpenti 

Il serpente ha svolto un ruolo importante nella vita dei nostri antenati per migliaia di anni. 

Molte antiche civiltà dicono di essere state guidate dal saggio Popolo Serpente che ha dato loro la conoscenza di,

  • architettura
  • astronomia
  • medicinale
  • agricoltura,

... e ha insegnato ai terrestri tutto ciò di cui avevano bisogno per stabilire una civiltà. 

Le prove dell'antico culto del serpente possono essere trovate in tutto il mondo. 

Il serpente compare frequentemente nei miti e nelle leggende. Manufatti e intagli realizzati a immagine del serpente sono stati trovati in tutto il mondo.

Il serpente è un simbolo dell'immortalità, che secondo antiche credenze era dimostrata dallo spargimento della sua pelle.
 
 
Prima rappresentazione nota di l'uroboro 
su uno dei santuari che racchiude il sarcofago 
di Tutankhamon. Credito: Djehouty - CC BY-SA 4.0

Molte culture antiche credevano nel concetto di infinito e il serpente è diventato una rappresentazione simbolica del ciclo di vita e morte che l'universo mantiene. 

Testi antichi e incisioni mostrano che i nostri antenati usavano spesso l'Ouroboros come simbolo di infinito .
Credenze e raffigurazioni variano leggermente, ma in generale, l'Ouroboros era raffigurato come un serpente che avvolge la propria coda e forma un cerchio con l'inizio e la fine.

Il sito neolitico Gobekli Tepe in Turchia è famosa per le sue enormi a forma di T pilastri in pietra.

Su questi enormi megaliti ci sono molte incisioni di animali e, tra queste, il serpente è una delle creature raffigurate più frequentemente. Le leggende di vari esseri simili a serpenti sono comuni in tutta l'Anatolia. 

I turchi, i curdi, gli yezidi e gli iraniani hanno mantenuto vivo il ricordo dei saggi serpenti del passato. 

Il regno sotterraneo di Shahmaran e dei serpenti

Antiche leggende raccontano che Shahmaran era per metà donna e per metà serpente. 

La sua leggenda è molto antica e ci sono molte varianti della stessa storia. Essendo mezzo umano e mezzo serpente, Shahmaran ricorda i saggi Naga incontrati nella mitologia indù. 

In Turchia, Shahmaran è associata alla città mediterranea di Tarso. 

Nella versione turca della leggenda il giovane che incontrò Shahmaran si chiamava Tahmasp (in altre versioni della storia è conosciuto come Yada Jamsab, o Jamisav). 

Tahmasp era bello, ma povero e lavorava come taglialegna. 

Un giorno, mentre era fuori nella foresta a tagliare alberi, lui ei suoi amici si imbatterono in un misterioso pozzo pieno di miele. Tahmasp è sceso dal pozzo per prendere altro miele, ma quando è stato il momento di tornare in superficie si è bloccato. 

I suoi amici non si sono preoccupati di aspettarlo e lo hanno lasciato nel pozzo. 

In altre versioni della leggenda, si dice che Tahmasp ei suoi amici abbiano trovato una grotta con il miele.
 
 
Shahmaran raffigurato in un calendario curdo.
Credito: MikaelF - CC BY-SA 2.0 
 
Tahmasp non sapeva cosa fare.
 
Non riusciva a raggiungere la superficie e i suoi amici se n'erano andati così decise di esplorare bene.
 
All'improvviso individuò un grande buco sul fondo del pozzo.

Cos'era questo?

Dove conduceva il buco?
Essendo un giovane coraggioso e curioso, Tahmasp ha afferrato un coltello e ha fatto il buco abbastanza grande da poterlo passare. Scivolò giù e raggiunse una caverna profonda e buia.
 
A questo punto, era così stanco per la stanchezza che si addormentò.

Quando Tahmasp si svegliò fu inorridito nel vedere migliaia di serpenti intorno a lui. Era convinto che lo avrebbero ucciso e iniziò a pregare Dio .
 
Il giovane era seduto, tremante non sapendo cosa fare. Era così spaventato che chiuse gli occhi. Tuttavia, i serpenti non sembravano ostili, lo stavano semplicemente guardando.

Quando Tahmasp aprì improvvisamente gli occhi vide una bellissima donna che era metà umana e metà serpente.
 
Tahmasp era sorpreso e senza parole. Non aveva mai visto una creatura straordinaria come quella prima.

La donna serpente gli disse di non avere paura.

Ha spiegato che il suo nome era Shahmaran e che era la regina dei serpenti.

Gli disse anche che ora si trovava nella terra dei serpenti e, come loro ospite, non aveva nulla da temere.

Quindi, se ne andò e Tahmasp si addormentò di nuovo.
La mattina dopo, Shahmaran tornò e gli mostrò il magnifico regno dei serpenti.
 
Tahmasp è stato portato in una grande sala e in un bellissimo giardino. Ha fatto colazione ed è rimasto affascinato dalla bellezza di questa misteriosa donna serpente.
 
Col passare del tempo, Tahmasp divenne un residente permanente nella terra sotterranea dei serpenti. Si sentiva al sicuro e apprezzava la compagnia di questi coloratissimi animali intelligenti. Lui e Shahmaran si sono innamorati e anche se ora era un uomo diverso. Era felice, o almeno così pensava.
 
Dopo un po 'si rese conto che, sebbene amasse Shahmaran, gli mancava la sua famiglia.

Shahmaran era riluttante a lasciarlo andare perché lo amava, ma era un essere saggio e capiva che avrebbe dovuto essere in compagnia della sua stessa specie.
 
Gli ha permesso di tornare nel mondo di sopra, ma solo a una condizione.
Non deve mai rivelare la posizione del suo regno e la terra sotterranea dei serpenti.

Gli disse anche che doveva stare attento perché, dopo tutto questo tempo, aveva ormai assunto alcune caratteristiche dei serpenti.
Shahmaran ha spiegato che non dovrebbe mai fare il bagno con altre persone perché il contatto con l'acqua avrebbe rivelato che aveva la pelle di un serpente.

La morte orribile di Shahmaran - La regina dei serpenti

Tahmasp ha promesso di non rivelare mai il suo segreto ed è tornata in superficie.
 
Passarono molti anni e tutto andò bene, finché un giorno il re della città si ammalò. I medici hanno detto che il sovrano poteva essere curato solo se avesse mangiato la carne di Shahmaran.
 
In qualche modo il re aveva saputo che c'era qualcuno in città che sapeva dove trovare Shahmaran e la terra del serpente, ma non aveva idea di chi fosse. Il re ordinò di versare acqua su tutti gli abitanti.
 
Questo rivelerebbe chi aveva la pelle di un serpente.

Tahmasp capì che l'acqua lo avrebbe esposto e cercò di nascondersi, ma era troppo tardi. I soldati ordinarono a tutti di andare ai bagni pubblici e mentre cercava di fuggire, l'uomo del re lo catturò e lo portò ai bagni della città.
 

Statua di Shahmaran a Tarso.
Credito: CeeGee - CC BY-SA 4.0
 
Non c'era niente che potesse fare e quando i soldati gli hanno versato dell'acqua addosso la sua pelle ha assunto l'aspetto di un serpente. Tahmasp fu portato dal re dove sotto tortura rivelò il segreto di Shahmaran.

Non appena i soldati hanno saputo dove trovare la terra dei serpenti, si è affrettato, ha afferrato Shahmaran e l'ha portata al palazzo del re.

Inutile dire che Tahmasp si sentì malissimo quando vide la bellissima donna serpente che ora era stata catturata perché non poteva mantenere la sua promessa.
 
Shahmaran, che sapeva che sarebbe morta, ha detto:

"Mentre sto per morire, ti svelerò il mio segreto. Chi mangia la mia coda raggiungerà la saggezza oltre misura e la lunga vita, ma chi mangia la mia testa morirà."
Le guardie hanno ucciso Shahamran e l'hanno tagliata in tre pezzi.
 
Il Capitano della Guardia e il Re desideravano diventare saggi e il Re voleva vivere a lungo, quindi le mangiarono la coda. Tahmasp voleva morire così ha consumato parte della sua testa.

Quello che non sapevano era che Shahmaran li aveva ingannati poco prima di essere uccisi.
 
Il re e il capitano della guardia morirono, ma Tahmasp sopravvisse. La verità era che la saggezza di Shahmaran le riempiva la testa e ora faceva parte di Tahmasp.

Tahmasp divenne un uomo saggio ma era solo e triste.
 
Non poteva sopportare il dolore di perdere Shahmaran. Lasciò la sua casa e vagò di terra in terra, di montagna in montagna, e divenne noto in lungo e in largo come un uomo saggio.
 
 
Alcuni dicono Yilankale, il castello dei serpenti
una volta era la casa di Shahmaran. 
  Credito: Klaus-Peter Simon
CC BY-SA 3.0

La leggenda di Shahmaran spiega perché i serpenti divennero nemici degli umani e non avrebbero mai potuto dimenticare e perdonare la brutale uccisione della loro Serpent Queen.
Se viaggi in Turchia, puoi scoprire che Shahmaran è ancora raffigurato in ricami, tessuti e gioielli.

La storia e le immagini di Shahmaran sono considerate un tesoro nazionale in Turchia.

Ad Adana, nella Turchia meridionale, lo Yilankale (castello dei serpenti) è conosciuto localmente come la casa di Shahmaran.

La storia di Shahmaran è ancora popolare oggi.

 

Le descrizioni del suo regno sotterraneo e della terra dei serpenti sono state oggetto di molti libri, tra cui Arabian Night Tales ...