mercoledì 26 febbraio 2020

I casi di coronavirus esplodono in Italia del 45% dall'oggi al domani


Il coronavirus si diffonde in Germania, Svizzera, Croazia, Iraq, Spagna, Algeria, Austria e Brasile, mentre i casi esplodono in Italia del 45% in un giorno

Newstarget.com

Nelle ultime 36 ore circa, la diffusione del coronavirus è stata ora confermata in una serie di nuovi paesi, tra cui Germania, Svizzera, Croazia, Iraq, Spagna, Algeria e Austria. I casi sono già confermati in Belgio, Libano, Finlandia, Svezia, Egitto, Sri Lanka, Israele, Cambogia, Nepal, Afghanistan, Russia e molti altri paesi.

Si sospetta un'infezione in Brasile, che renderebbe la prima nazione sudamericana a confermare un'infezione da coronavirus, portando il virus in un nuovo continente. Secondo il Ministero della Salute brasiliano, un test su un paziente locale sarebbe tornato positivo. È necessario un secondo test di conferma per rendere "ufficiale" la diagnosi.

Questi sono fatti irrefutabili, eppure abbiamo ancora dei contraccolpi in tutti i media e in tutto il panorama culturale che sostengono che nulla di tutto ciò sta accadendo, che il sistema di arma biologica del coronavirus è "solo un'altra influenza" o che si tratta di una grande beffa perpetrata da tutti questi paesi come un evento in scena elaborato per commettere suicidio economico per qualche ragione sconosciuta.

Il negazionismo pandemico è essenzialmente la versione dell'epidemiologia della "Terra piatta". Secondo i negazionisti, tutte le nazioni sopra elencate lo stanno fingendo , sacrificando la loro economia nazionale per realizzare una sorta di bufala elaborata per qualche motivo inimmaginabile.

Rush Limbaugh, nel frattempo, insiste ancora sul fatto che il coronavirus sia solo "l'influenza". È un promemoria per cui le persone altamente influenti dovrebbero attenersi alle loro aree di competenza e non vagare in aree in cui dimostrano molto rapidamente la loro scioccante ignoranza tecnica e la mancanza di conoscenza. 

I casi di coronavirus esplodono in Italia del 45% dall'oggi al domani 

Le infezioni da coronavirus sono esplose durante la notte in Italia, salendo a 322 casi confermati, con un aumento di 100 rispetto al giorno precedente.

Per cercare di fermare la diffusione del virus, l'Italia sta eseguendo blocchi stradali armati che circondano 12 città, vietando i viaggi su strada.

Secondo The Epoch Times, nessuno in Italia conosce nemmeno la fonte dell'epidemia, cancellando completamente qualsiasi argomento degli ufficiali dell'OMS secondo cui questo è "contenuto" o "non una pandemia". Tramite TET: 

I funzionari sanitari italiani non hanno ancora identificato la fonte dell'epidemia. Angelo Borrelli, capo del dipartimento di protezione civile italiano, ha affermato che il conteggio dei casi è passato da 222 a 322, con un aumento del 45%, in un periodo di 24 ore da lunedì sera a martedì sera. 

Secondo i negazionisti della pandemia, ovviamente, l'Italia deve averla falsificata per qualche motivo. Sì, è un'idea folle, ma è quello che ora viene promosso dai media di sinistra e persino da alcuni giornalisti conservatori.

In particolare, lo stesso burocrate iraniano che ha detto a tutti che il virus non era un grosso problema, ora si è infettato. Anche tramite TET: 

Solo un giorno prima, Iraj Harirchi tossendo e sudando pesantemente aveva dichiarato a una conferenza stampa televisiva a Teheran che "la situazione è quasi stabile nel paese".

Il portavoce del ministero della Sanità Kianoush Jahanpour ha confermato che Harirchi aveva il virus. Lo stesso Harirchi ha pubblicato un video online dicendo che lo aveva e che si era messo in quarantena a casa. Ha promesso che le autorità avrebbero controllato il virus. 

È rassicurante, eh? Lo stesso burocrate governativo seduto in quarantena dopo essere stato accidentalmente infettato ci sta dicendo che tutto il governo lo ha sotto controllo. L'ironia è una commedia quasi pura, se non fosse così tragica. 

San Francisco dichiara lo stato di emergenza mentre i media ci dicono che non c'è alcuna emergenza 

San Francisco, nel frattempo, ha appena dichiarato uno stato di emergenza sul coronavirus , anche quando i funzionari del CDC affermano che a San Francisco ci sono essenzialmente zero casi confermati.

Secondo l'SF Chronicle, il sindaco London Breed ha affermato che è necessario assegnare più risorse, "per assicurarsi che siamo preparati", anche se l'intero istituto mediatico in America afferma che non c'è nulla per cui essere preparati in primo luogo.

Allora perché San Fran ha appena dichiarato un'emergenza, allora?
La folle politica del CDC di "Don't Test, Don't Tell" sta mantenendo l'America al buio mentre l'epidemia esplode attraverso le città degli Stati Uniti.

Ascolta tutti i miei podcast di coronavirus su Pandemic.news



Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.